domenica 3 marzo 2013

BANCA D’ITALIA: CONCORSI PER 76 COADIUTORI, entro il 5/3/13.



La Banca d’Italia ha indetto 4 concorsi pubblici, per esami, finalizzati all’assunzione di 76 Coadiutori. Per partecipare c’è tempo fino al 5 marzo 2013. Le procedure concorsuali prevedono lo svolgimento di test preselettivi per ciascuno dei concorsi, volti all’accertamento della conoscenza delle materie previste per la prova scritta e della lingua inglese, e del possesso delle capacità attitudinali richieste dal ruolo, da parte degli aspiranti.  I candidati che avranno superato i test saranno ammessi alle prove d’esame, che consisteranno in una prova scritta ed una orale che verterà sugli argomenti ed i contenuti dettagliatamente descritti negli allegati del bando, e si svolgeranno a Roma.  I concorsi Banca d’Italia 2013 mirano alla copertura dei seguenti posti: 30 Coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali; 20 Coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche; 7 Coadiutori con orientamento nelle discipline statistiche e/o matematico-finanziarie; 19 Coadiutori con orientamento nelle discipline economiche e/o giuridiche, per le esigenze della funzione di vigilanza ispettiva centrale su intermediari bancari e finanziari.  Ai candidati si richiede il possesso dei seguenti requisiti: laurea specialistica / magistrale, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, o diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle discipline elencate nel bando; età non superiore ai 40 anni, salvo le eccezioni previste dal bando; cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea; idoneità fisica; godimento dei diritti civili e politici.     Le domande di partecipazione ai concorsi Banca d’Italia per coadiutori devono essere presentate, esclusivamente attraverso la procedura online, entro le ore 18.00 del 5 marzo 2013, data di scadenza del bando. È consentita la partecipazione ad uno solo dei concorsi. Per maggiori informazioni e per scaricare e leggere attentamente il bando relativo ai concorsi si può consultare il sito della Banca d’Italia.