sabato 9 marzo 2013

ALTRAN: 280 ASSUNZIONI NEL 2013.



Dopo aver chiuso il 2012 con 158 milioni di euro di fatturato, Altran Italia guarda al futuro e alla crescita, prevedendo 280 assunzioni di personale nel 2013. Altran Italia fa parte del Gruppo Altran, leader internazionale nella consulenza in innovazione e ingegneria high tech, che supporta le aziende nella creazione e nello sviluppo di nuovi prodotti e servizi, traendo vantaggio dalla sua expertise in quattro settori strategici: Product Lifecycle Management, Mechanical Engineering, Embedded and Critical Systems e IT Systems. Gli “Innovation Makers” di Altran forniscono servizi ai key players del settore Aerospace, Automotive, Energia, Ferroviario, Finanza, Healthcare, Telecomunicazioni. Nata nel 1996, Altran Italia offre consulenza avanzata in ingegneria e innovazione, ed occupa oltre 2.100 dipendenti presso le sedi presenti a Genova, Torino, Milano, Trieste, Bologna, Pisa, Firenze, Roma, Napoli. Altran Italia prevede 280 nuove assunzioni nel 2013, principalmente nei settori Finance, Automotive e Telecomunicazioni. Le nuove risorse saranno inserite con contratti di lavoro sia a tempo determinato sia indeterminato. I candidati selezionati avranno l’opportunità di iniziare un percorso di carriera e di sviluppo professionale all’interno di un Gruppo in costante crescita. Requisiti indispensabili sono: il possesso di laurea di secondo livello o del vecchio ordinamento in discipline ingegneristiche, scientifiche o economiche, e l’ottima conoscenza della lingua inglese. Ricordiamo che Altran Italia si è posizionata al 19° posto (su 150 imprese) nella classifica “Best employer of choice 2013”, indagine condotta da Cesop Communication sulle aziende più ambite dai neolaureati, salendo di 7 posizioni rispetto al 2011 e confermando, così, che i suoi valori aziendali sono altamente attrattivi. Gli interessati alle future assunzioni Altran e alle opportunità di lavoro attive possono candidarsi inviando il proprio curriculum vitae tramite la pagina dedicata alle offerte del gruppo, dalla quale è possibile prendere visione di tutte le ricerche in corso sul sito www.altran.it